FAIL (the browser should render some flash content, not this).

 

Il Podere dei Venti

In azienda gli ospiti possono fare attività rurali e passeggiate, praticare la pesca sportiva, disporre di giochi per bambini, biliardino, ping pong, mountain bike.maneggi di cavalli (Azienda Cerretale e Azienda Cornacchino di Castell’Azzara);

Campi da tennis (Piancastagnaio ed Abbadia San Salvatore);

Stazioni termali (Bagni San Filippo, Bagno Vignoni, San Casciano dei Bagni, Chianciano, Sant’Albino, Saturnia);

Il Monte Amiata, che offre in inverno piste da sci di alpinismo e fondo e nelle altre stagioni percorsi per trekking a cavallo e in mountain bike. La vetta offre un panorama unico dal Tirreno, alla Val d’Orcia, dall’Alta Tuscia alla pianura senese ed alla catena degli Appennini

La Riserva Naturale del Pigelleto di Piancastagnaio, uno dei più importanti nuclei autoctoni di abete bianco (“pigello”) in Italia, il Parco Faunistico dell’Amiata, il Parco Minerario dell’Amiata ed il Parco Naturale del Monte Labbro celebrato per la spiritualità del movimento giurisdavidico di Davide Lazzaretti e della comunità buddista Merigar dell'istituto Dzog-chen

.

La casa colonica di fine '800 è posta in zona panoramica sul Monte Amiata a 600 mt. s.l.m., a 2 Km dal paese di Piancastagnaio.

Ristrutturata nell’architettura e negli interni nel rispetto della tradizione toscana, gode di una collocazione isolata e tranquilla, ideale per trascorrervi un gradevole soggiorno, immersi nella campagna senese, con l’opportunità di scoprirne colori e profumi e di gustarne la gastronomia locale. Il luogo ideale per chi cerca un contesto diverso dal solito hotel alle pendici del Monte Amiata.

Sono a disposizione degli ospiti la piscina (12 x 6), un gazebo, un forno a legna, il barbecue, giochi per bambini, biliardino e tavolo da ping pong, 3 mountain bike, un laghetto per la pesca e tutte le attrezzature presenti nello spazio recintato intorno alla casa alla quale si accede dal cancello automatico

 

.

 

"); pageTracker._trackPageview(); } catch(err) {}